Gateau di patate

Gateau di patate: un manicaretto dei cuochi francesi!

Se vi parlo di Manicaretto sapete a cosa mi riferisco?

Se la vostra risposta è un bel “Si” vi consiglio allora di andare direttamente ai fornelli!

Nel caso in cui la vostra risposta è invece un bel “No”, niente paura!

Sono qui per voi!

I Manicaretti, così come il Gateau di patate, sono delle pietanze cucinate con un’arte culinaria sopraffine

In altre parole i Manicaretti erano le pietanze offerte dai cuochi francesi alla corte del re Ferdinando I di Borbone, re del Regno delle Due Sicilie!

Nell’Ep. 18 del mio Podcast facciamo un viaggio insieme nella cucina dei Monzù con la cuoca campana Raffaella Nastro, alla scoperta della cucina dei cuochi francesi presso la corte dei Borboni!

Nei luoghi reali nacque così uno tra i piatti più amati dal Sud Italia e diffuso in tutto il mondo:

il Gateau di Patate

Un vero e proprio piatto succulento, composto da patate e principalmente da salumi e formaggi, con una superficie croccante e che da Palermo sino a Napoli siamo soliti chiamare con convinzione e naturalezza “Gattò”!

Io vi lascio la mia ricetta senza uova con prosciutto e tre formaggi: Provola, Primo sale pepato e dulcis in fundo Emmental!

Buono, filante, con un mix perfetto di formaggi in cui la sapidità del Primo sale è bilanciata dalla dolcezza della Provola e dell’Emmental.

Curiosità sul Gateau di Patate

Il Gateau di patate è un piatto tipico nel giorno di Santa Lucia a Palermo, insieme a: arancine, Cuccìa, zuppa di ceci e panelle.

Floriana.

Ingredienti:

  • 1 kg e 500 patate
  • 100 g prosciutto cotto (a cubetti)
  • 50 g Primo sale con pepe
  • 50 g Emmental
  • 50 g Provola dolce
  • 1/2 bicchiere latte
  • q.b. olio EVO
  • q.b Pan grattato (20 g circa)
  • q.b sale
  • q.b. Noce moscata

Procedimento:

  1. per prima cosa pulite e sbucciate le patate e tagliatele in quattro parti.
  2. Portate le patate ad ebollizione in acqua abbondante e salata e fatele cuocere per circa 30 minuti fin quando risulteranno cotte.
  3. Scolate così le patate e ancora calde schiacciatele con un passa pomodoro, con lo scopo di togliere qualsiasi eventuale grumo.
  4. Versate così in una ciotola le patate con il prosciutto e i tre formaggi tagliati a dadini.
  5. Salate a piacere, aggiungete la Noce Moscata, un po’ di olio EVO e il latte, ma a filo, in modo tale da evitare che quest’ultimo annacqui troppo il Gateau.
  6. Mescolate gli ingredienti con le mani ben pulite e, se il Gateau dovesse risultare troppo molle, aggiungete un po’ di Pan grattato.

  7. Oliate così una teglia, spolverizzate del Pan grattato su tutta la superficie e stendete il Gateau. Livellatelo per bene con una spatola.
  8. Rivestite la superficie del Gateau con del Pan grattato, condite con un filo d’olio EVO e infornate in forno preriscaldato, ventilato a 180° per 30 minuti circa.Gateau di patate

Trucchi del mestiere:

  1. io preferisco utilizzare il latte, ma se volete in sostituzione del latte potete utilizzare 2 uova;
  2. vi consiglio di cuocerlo non appena è pronto sulla teglia, per evitare che si possa annerire;
  3. potete conservare il Gateau in un contenitore chiuso ermeticamente per 2 giorni circa in frigo e riscaldarlo all’occorrenza.

 

 

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Chef blogger e Podcaster con un passato da giurista.

Cresciuta professionalmente tra i fornelli di Cantiere Cucina, la mia missione è comunicare la Sicilia attraverso i miei piatti d’autore.

Oggi sono Executive Chef del Domìa Hotel Boutique a Mondello.

Il mio progetto?

“Ti racconto una ricetta”

Ti porto con me raccontandoti la storia e l'eccellenze enogastronomiche della mia Sicilia con itinerari siciliani e eventi di antropologia culturale legati al cibo su più canali:
video itineranti, cene e cooking show da me ideati e curati, coinvolgendo aziende del territorio.
Realizzazione piatti d'autore con materie prime del territorio.
Racconti, interviste e storie divulgati mediante il mio nuovo Podcast.

Collaborazioni:
florianafontanablog@gmail.com

Ascolta il mio Podcast