Non è Santa Lucia a Palermo senza la Cuccia!

Un dolce al cucchiaio che come la tradizione vuole viene preparato almeno un giorno prima, per non farsi trovare impreparati nel giorno di Santa Lucia!

Preparata con grano cotto e cacao o con grano cotto e ricotta fresca di pecora, la Cuccìa viene poi guarnita con gocce di cioccolato, zuccata e per gli amanti delle spezie, anche con cannella in polvere!

Storie di territorio e di ricette raccontate

Si narra infatti che nel giorno di Santa Lucia, esattamente il 13 dicembre del 1946, approdò al porto di Palermo una grossa e succulenta nave carica di grano, che pose fine ad una grave carestia che aveva investito la città.

Presi così dalla fame e dallo stupore i palermitani, piuttosto che macinare il grano, lo bollirono immediatamente con un filo d’olio!

Da qui il nome Cuccìa!!

Tradizioni palermitane nel giorno di Santa Lucia

Da quel giorno, per Santa Lucia i palermitani, in onore alla Santa che salvò la città di Palermo dalla carestia, rinunciano a cibi a base di farina, per mangiare tanta cuccia, arancine con più e svariate farciture, riso, gateau e panelle!!!

Non che tutto questo sia effettivamente una “dolorosa” rinuncia, ovviamente!

Ma come le nonne la tramandano di generazione in generazione, io oggi vi lascio la mia versione della Cuccìa al cacao!

Un dolce semplice, un vero e proprio Comfort Food dei nostri giorni, veloce da preparare e da mangiare a cucchiaiate!

Floriana.

Vuoi scoprire tutti i segreti del Cioccolato di Modica? Clicca su:https://www.florianafontana.it/2019/02/06/tutto-sul-cioccolato-di-modica-storia-produzione-e-marchio-igp/

Ingredienti:

  • Grano 250 g
  • Zucchero 8 cucchiai
  • Latte intero 1 litro
  • Cacao amaro in polvere 1/2 bustina
  • Amido di mais 8 cucchiai
  • Frutta candita q.b
  • Cannella in polvere q.b
  • Gocce di cioccolato 30 g

Procedimento:

1. Per prima cosa se avete comprato il grano crudo come me, mettetelo a mollo in acqua abbondante almeno 1 giorno prima e l’indomani filtrate tutta l’acqua in eccesso.

2. Se invece volete fare più in fretta, acquistate il grano cotto, pulitelo con acqua e scolatelo in uno scolapasta.

3. Versate così in una pentola il grano con il latte, l’amido setacciato, lo zucchero e il cacao.

 

4. Mescolate la Cuccia durante la cottura con un cucchiaio di legno, per evitare che si formino grumi e continuate la cottura a fiamma dolce fino ad un composto cremoso.

 

5. Non appena la Cuccìa sarà pronta versatela in delle coppette di vetro e servitela calda oppure conservatela in un contenitore chiuso ermeticamente.

6. Infine guarnitela con frutta candita, cannella in polvere e gocce di cioccolato a piacere!

dulcis in fundo vi lascio con un dolce scatto tra Arancine al cioccolato e Cuccìa al cacao!

Sant lucia.jpg

 

Trucchi del mestiere:

  • potete conservare la Cuccia in frigo, in un contenitore chiuso ermeticamente per 4-5 giorni massimo.
#

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chef blogger e Podcaster con un passato da giurista.

Cresciuta professionalmente tra i fornelli di Cantiere Cucina, la mia missione è comunicare la Sicilia attraverso i miei piatti d’autore.

Il mio progetto?

“Ti racconto una ricetta”

Ti porto con me raccontandoti la storia e l'eccellenze enogastronomiche della mia Sicilia con itinerari siciliani e eventi di antropologia culturale legati al cibo su più canali:
video itineranti, cene e cooking show da me ideati e curati, coinvolgendo aziende del territorio.
Realizzazione piatti d'autore con materie prime del territorio.
Racconti, interviste e storie divulgati mediante il mio nuovo Podcast.

Collaborazioni:
florianafontanablog@gmail.com

Il mio progetto: Ti racconto una ricetta, tappa Polizzi Generosa
Entra a far parte della mia Community e rimani aggiornato!
Ascolta il mio Podcast