Oggi vi propongo i Fusilli con crema di zucchine genovesi un primo piatto veloce ma gustoso!

Uno tra quei primi piatti che mamma ha sempre preparato tutte le volte in cui si è chiesta “Ma oggi che pasta facciamo?”

Lei preferisce preparare questo piatto in una versione più light!

“A tutto dentro” si dice qui dalle nostre parti a Palermo!

Per intenderci: con acqua, zucchine, aglio e olio tutto in una pentola e udite, udite: SENZA SOFFRITTO!

Io però ho deciso di proporvi una versione un po’ più gustosa, ma sempre veloce con soffritto di aglio e olio EVO e poi “Splash” tanti piccoli pezzi di zucchine genovesi pronti per essere frullati, senza alcuna aggiunta di panna!

Vi ho fatto venire l’acquolina in bocca?

Bene, allora vi lascio la ricetta di mamma rivisitata da me!

Tranquilli: in “Trucchi del mestiere” vi do anche la versione originale “A tutto dentro” dei Fusilli con crema di zucchine genovesi.

Perché è così che ci piace chiamare la sua versione LIGHT!

Floriana.

Ingredienti (per 3 piatti):

  • 300 g fusilli
  • 2 zucchine genovesi (abbastanza grandi)
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 bicchiere acqua (circa)
  • q.b. olio EVO
  • q.b. sale
  • q.b. peperoncino
  • q.b. grana padano

Procedimento:

  1. per prima cosa pulite con acqua le zucchine genovesi, sbucciatele e tagliatele in piccole parti.
  2. Fate così soffriggere l’aglio con l’olio Evo in una padella (basta il tempo necessario che l’olio inizi a friggere un pochino) e aggiungete le zucchine.
  3. Salate, unite il peperoncino a piacere e mescolate.
  4. Man mano che procedete con la cottura delle zucchine aggiungete un po’ di acqua a filo, quella giusta necessaria per evitare che le zucchine si attacchino alla padella.
  5. Una volta cotte, trasferitele in un frullatore o con un Minipimer frullatele, aggiungendo un altro po’ di olio EVO.
  6. Portate ad ebollizione l’acqua in una pentola, unite i fusilli, salate a piacere e non appena saranno al dente trasferiteli nella padella.
  7. Mantecate la pasta in padella aggiungendo un po’ di acqua di cottura e grana padano e mescolate fino alla cottura desiderata.

Trucchi del mestiere:

  • se volete una versione più light del piatto, prendete una pentola e mettete tutti gli ingredienti (zucchine, aglio, olio, sale, peperoncino e un po’ acqua) e cuoceteli così senza soffritto;
  • se volete dare invece un po’ di colore al vostro piatto di pasta, aggiungete un po’ di peperoni tagliati a dadolata in agrodolce (basta 1/2 peperone per 3 piatti di pasta) e cotti in padella con Marsala all’uovo, sale, olio EVO, peperoncino, 2 cucchiaini di zucchero e un po’ di acqua per cuocerli;
  • potete preparare più condimento e conservarlo in frigo per 2 giorni massimo in un contenitore chiuso ermeticamente.torta di zucca

Fai un salto al Sud con La pasta con cime di rapa e burrata

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chef blogger e Podcaster con un passato da giurista.

Cresciuta professionalmente tra i fornelli di Cantiere Cucina, la mia missione è comunicare la Sicilia attraverso i miei piatti d’autore.

Il mio progetto?

“Ti racconto una ricetta”

Ti porto con me raccontandoti la storia e l'eccellenze enogastronomiche della mia Sicilia con itinerari siciliani e eventi di antropologia culturale legati al cibo su più canali:
video itineranti, cene e cooking show da me ideati e curati, coinvolgendo aziende del territorio.
Realizzazione piatti d'autore con materie prime del territorio.
Racconti, interviste e storie divulgati mediante il mio nuovo Podcast.

Collaborazioni:
florianafontanablog@gmail.com

Il mio progetto: Ti racconto una ricetta, tappa Polizzi Generosa
Entra a far parte della mia Community e rimani aggiornato!
Ascolta il mio Podcast
Ti aspetto su Instagram