Crostata di more selvatiche

floriana fontana profiloLa Crostata con le more selvatiche di Godrano è il frutto di una bella scampagnata fuori porta con amici!

Non torno mai a casa senza un dolce bottino, soprattutto dopo una lunga giornata esplorativa tra le fresche frasche o dopo la scoperta di un delizioso paesino dell’entroterra.

Così, al termine di un’intensa giornata di Ferragosto, trascorsa tra impavide scalate nel bosco di Godrano, respirando ossigeno a pieni polmoni alla vista di Rocca Busambra e della Rocca di Marineo, ci siamo fermati lungo uno sterrato sentiero per raccogliere giusto un po’ di more succose.

Il mio primo pensiero una volta tornata a casa?

Preparare una golosa Crostata con le more selvatiche e crema pasticcera all’arancia

Per la pasta frolla?

L’infallibile friabile pasta frolla, che mi è stata gentilmente data tempo fa da un’antica pasticceria di Palermo.

La crostata con le more fresche e crema è sicuramente uno spuntino ideale se avete deciso di trascorrere il vostro Ferragosto in montagna al fresco (si spera), sotto un bell’albero di pino, una tenda da campeggio, con il naso all’insù per ammirare il cielo.

Floriana

Morbida o friabile? Con o senza lievito? Burro o strutto? Croccante o compatta?

A queste e tante altre domande puoi trovare risposta nell'Ep. 5 del mio Podcast.

Clicca “Play” e scopri i 5 segreti per una pasta frolla a regola d’arte a seconda delle tue esigenze!

Ingredienti (per la pasta frolla)

  • 400 g farina 00
  • 300 g zucchero
  • 200 g strutto
  • 3 tuorli
  • q.b. acqua

Ingredienti (per la crema pasticcera)

  • 1 litro di latte
  • 300 g zucchero
  • 6 cucchiai farina 00
  • 1 fialetta aroma arancia o scorza
  • 3 tuorli

Ingredienti (guarnizioni):

  • 200 g more
  •  5 cucchiai di crema di nocciole
  • q.b. arancia candita

Procedimento:

  1. per prima cosa preparate la pasta frolla: in un contenitore preparate la farina a fontana e disponete al centro lo strutto, i tuorli e lo zucchero.
  2. Iniziate ad impastare gli ingredienti e ad aggiungere un po’ di acqua, q.b. per amalgamare la frolla.
  3. Avvolgete così la pasta frolla con della pellicola trasparente e fatela riposare in frigo almeno per un’ora circa.
  4. Nel frattempo preparate la crema pasticcera all’arancia per la crostata con le more selvatiche.

  5. In una pentola portate ad ebollizione il latte, mentre in una ciotola mescolate i tuorli con la farina e lo zucchero, aggiungendo un po’di latte fino a formare una pappina.
  6. Non appena il latte sarà giunto ad ebollizione, unitelo agli altri ingredienti e mescolate energeticamente.
  7. Trasferite il tutto nuovamente nella pentola e continuate a mescolare a fuoco lento fino a quando la crema inizia a produrre delle bolle.
  8. Spianate così la pasta frolla su un piano da lavoro con l’aiuto di un mattarello e rivestite una teglia per crostata dal diametro di 26 cm, che avete precedentemente rivestito con un po’ di strutto e di farina.
  9. Farcite la pasta frolla con la crema pasticcera e infornate in forno statico, preriscaldato a 200° per 30-40 minuti circa.
  10. Una volta sfornata, fate raffreddare la vostra Crostata e infine guarnitela con crema di nocciole sciolta a bagno maria, more e canditi a piacere.

Ti potrebbe interessare anche la ricetta della mia Crostata con gelo di Mellone

Trucchi del mestiere:

  • se la crema pasticcera dovesse presentare dei grumi potete passarla in un passa pomodoro;
  • la durata della cottura dipende dal vostro forno;
  • potete estrarre la Crostata dalla teglia solo se completamente fredda:
  • la Crostata va conservata in frigo, in un contenitore chiuso ermeticamente o avvolta con della pellicola per 2-3 giorni massimo.

Non perderti a settembre la prima puntata di Saperi e Sapori.

Un format creato in collaborazione con la dott.ssa Valentina Schirò alla scoperta storica dei piatti siciliani!

 

 

2 Responses

  1. Frutti selvatici belli, coloratissimi e sicuramente buoni da gustare anche su una buona base di frolla!
    Ottimo connubio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chef blogger e Podcaster con un passato da giurista.

Cresciuta professionalmente tra i fornelli di Cantiere Cucina, la mia missione è comunicare la Sicilia attraverso i miei piatti d’autore.

Il mio progetto?

“Ti racconto una ricetta”

Ti porto con me raccontandoti la storia e l'eccellenze enogastronomiche della mia Sicilia con itinerari siciliani e eventi di antropologia culturale legati al cibo su più canali:
video itineranti, cene e cooking show da me ideati e curati, coinvolgendo aziende del territorio.
Realizzazione piatti d'autore con materie prime del territorio.
Racconti, interviste e storie divulgati mediante il mio nuovo Podcast.

Collaborazioni:
florianafontanablog@gmail.com

Il mio progetto: Ti racconto una ricetta, tappa Polizzi Generosa
Entra a far parte della mia Community e rimani aggiornato!
Ascolta il mio Podcast