Come utilizzare le teste di gamberi

floriana fontana profiloCome utilizzare le teste di gamberi per preparare un gustosissimo fumetto?

Oggi ti spiego come fare in 3 semplici e facili mosse, con qualche trucco del mestiere, per un fumetto di gamberi che nulla ha da invidiare a quello preparato in un ristorante!

Per caso ti ritrovi a casa una bella scorpacciata di gamberi, magari anche rossi di Mazara del Vallo, ma non sapete come smaltire le teste?

Bene, sei nel posto giusto per scoprire di più!

Mai gettare via le teste dei gamberi e sai perché?

Perché con le teste dei gamberi si può preparare un brodo molto gustoso, più o meno denso a seconda delle vostre preferenze o un fondo di cottura per insaporire e rendere più cremosi i vostri piatti!

Ecco perché, nella maggior parte dei casi, quando mangiate un piatto di spaghetti di pesce al ristorante di sicuro troverete qualcosa di diverso, una sorta di formula segreta per cui quel primo piatto di mare sarà più gustoso, più cremoso e con un sapore più intenso di un primo piatto di pesce preparato a casa!

Il fumetto, detto anche bisque è infatti un brodo dal sapore intenso che si prepara utilizzando gli scarti dei gamberi (teste e gusci) o dei crostacei per:
  • insaporire i primi piatti
  • rendere i piatti più cremosi
  • preparare un gustoso fondo per i secondi piatti

Sotto ti lascio la ricetta di come utilizzare le teste di gamberi per preparare una deliziosa bisque.

Con la bisque di gamberi andremo poi a mantecare un piatto di spaghetti con zucchine fritte napoletane e gamberi rossi di Mazara.Come utilizzare le teste di gamberi

Quel famoso piatto estivo che qui in Sicilia chiamiamo “pasta ca cucuzza fritta”

Ingredienti (fumetto x 4 persone):

  • 700 ml acqua naturale
  • 500 g gamberi (teste e gusci)
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 3 carote
  • 2 cipolle bianche (piccole)
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 patata
  • 1 gambo di sedano
  • 1 pomodoro rosso ramato
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1/2 zucchina napoletana (se utilizzate il fumetto per la pasta con zucchina fritta e gamberi)
  • q.b. sale
  • q.b. olio Evo

Preparazione:

  1. per prima cosa, dopo aver pulito i gamberi, prendete le teste e in una pentola capiente preparate un soffitto con aglio e olio evo.
  2. Fate rosolare l’aglio con gli scarti del gambero per circa 2 minuti o fin quando non sentirete il profumo intenso del gambero. Mentre rosolate gli scarti, schiacciate le teste con un cucchiaio in modo da rilasciare tutto il loro aroma.
  3. Sfumate così con il vino bianco e, non appena le teste avranno cambiato colore, allungate con l’acqua fino a coprire e aggiungete la patata, le cipolle tagliata in 4 parti, il gambo di sedano a dadolata, il pomodoro ramato tagliato a metà, il prezzemolo e, se volete usare il fumetto per la pasta con la zucchina fritta, aggiungete anche la zucchina napoletana affettata.
  4. Fate cuocere il fumetto per 1 ora circa.Come utilizzare le teste di gamberi

  5. A questo punto potete seguire 2 strade alternative: frullare il fumetto, poi filtrarlo con un colino a maglie strette per una bisque più densa oppure filtrare direttamente il fumetto, senza frullarlo per una bisque più liquida.
  6. La vostra bisque di gamberi sarà così pronta per mantecare un piatto di spaghetti con la zucchina fritta e gamberi che, mi raccomando, vanno aggiunti per ultimi mentre mantecate gli spaghetti.Come utilizzare le teste di gamberi

Se sei arrivato fin qui, di sicuro ti potrà anche piacere l’Ep. 28 del mio Podcast!

Ascoltalo e cuciniamo insieme un piatto di Spaghetti alle vongole!

Trucchi del mestiere:

  • se durante la cottura dovesse affiorare in superficie della schiuma, potete toglierla usando una schiumarola;
  • il fumetto o bisque di gambero può essere conservato in un contenitore chiuso ermeticamente in freezer per non più di 2 settimane.

Per la rubrica “Saperi e Sapori”….

Sai perché fanno bene i gamberi?

 

 

 

 

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chef blogger e Podcaster con un passato da giurista.

Cresciuta professionalmente tra i fornelli di Cantiere Cucina, la mia missione è comunicare la Sicilia attraverso i miei piatti d’autore.

Il mio progetto?

“Ti racconto una ricetta”

Ti porto con me raccontandoti la storia e l'eccellenze enogastronomiche della mia Sicilia con itinerari siciliani e eventi di antropologia culturale legati al cibo su più canali:
video itineranti, cene e cooking show da me ideati e curati, coinvolgendo aziende del territorio.
Realizzazione piatti d'autore con materie prime del territorio.
Racconti, interviste e storie divulgati mediante il mio nuovo Podcast.

Collaborazioni:
florianafontanablog@gmail.com

Il mio progetto: Ti racconto una ricetta, tappa Polizzi Generosa
Entra a far parte della mia Community e rimani aggiornato!
Ascolta il mio Podcast