Carciofi a' viddanedda

Come si preparano i Carciofi a viddanedda?

Se ti stai chiedendo come si prepara questo tipico secondo piatto siciliano sei nel posto giusto!

E ti dirò di più: è un piatto per tradizione completamente vegano!

Si, non pensare che la cucina siciliana non abbia piatti vegani. Anzi, proprio perché figlia di una cultura contadina e popolare, ci sono tanti piatti vegetariani e vegani

I carciofi a viddanedda sono un piatto della nostra tradizione palermitana. Quel classico piatto che mia nonna materna era solita preparare in inverno.

Cosa significa in italiano “a’ viddanedda”?

Carciofi a viddanedda letteralmente tradotto in italiano significa “Carciofi alla villanella”.

Un modo per indicare le origini popolari e contadine di questo piatto tipico di Palermo.

Caldo, avvolgente, con quel sapore delicato che solo i carciofi possono avere oggi ti spiego come si preparano i Carciofi a viddanedda palermitani

La ricetta tradizionale prevede semplicemente l’uso dell’aglio e del prezzemolo. C’è chi a questi ingredienti aggiunge anche del pan grattato, quella che noi chiamiamo “muddica atturrata”, e da Carciofi a viddanedda diventano Carciofi col tappo.Carciofi a' viddanedda

Io per gusto personale aggiungo del Caciocavallo a dadolata, che poi si scioglie in cottura da come potete vedere in foto.

La modalità di cottura è a vapore in pentola ma, proprio partendo da questa tecnica, io ho anche realizzato una versione rivisitata, un piatto d’autore che ti invito a scoprire qui!

In questo periodo di freddo invernale i Carciofi a’ viddanedda faranno sicuramente al caso tuo, ancor più buoni se accompagnati da patate lesse.

Un piatto unico, completo ed equilibrato che sicuramente fa bene al nostro organismo.

Floriana

Ingredienti (per 5 persone):

  • 10 carciofi
  • 5 patate nuove pasta gialla
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • q.b. sale
  • q.b. olio Evo 
  • q.b. pepe nero

Preparazione:

  1. per prima cosa pulisci i carciofi. Elimina le foglie più dure, pulisci con il coltello il gambo, allargali un po’ battendoli sul tavolo ed elimina la barba interna con uno scavino o con un cucchiaino in alternativa.
  2. Taglia le punte spinose dei carciofi e mettili in una bacinella ammollo con acqua e limone.
  3. Sbuccia le patate tagliatele in 4 parti.

  4. Farcisci i carciofi con prezzemolo e aglio tagliati finemente e sistema i carciofi in una pentola o padella bassa, incastrandoli tra le patate.
  5. Aggiungi acqua fino alla metà altezza dei carciofi, aggiungi un filo d’olio, sale a piacere.
  6. Fai cuocere a vapore con coperchio per circa 20/25 minuti circa a fiamma dolce.

Trucchi del mestiere:

  • ti consiglio di indossare un paio di guanti per pulire i carciofi ed evitare di annerire unghie e mani;
  • puoi conservare i carciofi in un contenitore chiuso ermeticamente per 2-3 giorni circa e riscaldarli all’occorrenza.

Se stai cercando altre ricette con i carciofi, puoi provare anche:

I miei carciofi allo Sfincione

La mia pasta con carciofi, pomodoro secco e aglio di Nubia


Non perderti il Trailer di “Ti racconto una ricetta”, un film documentario che ho ideato e realizzato per raccontare l’antropologia culturale della mia Sicilia attraverso storie di territorio legate alla cucina.

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Chef blogger e Podcaster con un passato da giurista.

Cresciuta professionalmente tra i fornelli di Cantiere Cucina, la mia missione è comunicare la Sicilia attraverso i miei piatti d’autore.

Il mio progetto?

“Ti racconto una ricetta”

Ti porto con me raccontandoti la storia e l'eccellenze enogastronomiche della mia Sicilia con itinerari siciliani e eventi di antropologia culturale legati al cibo su più canali:
video itineranti, cene e cooking show da me ideati e curati, coinvolgendo aziende del territorio.
Realizzazione piatti d'autore con materie prime del territorio.
Racconti, interviste e storie divulgati mediante il mio nuovo Podcast.

Collaborazioni:
florianafontanablog@gmail.com

Il mio progetto: Ti racconto una ricetta, tappa Polizzi Generosa
Entra a far parte della mia Community e rimani aggiornato!
Ascolta il mio Podcast