Pasta con carciofi e aglio di Nubia

Pasta con carciofi e aglio di Nubia, peperoncino è un primo piatto di stagione che richiama i profumi e i sapori della mia terra: la Sicilia.

Ci sono sicuramente tante versioni nel web di pasta coi carciofi, ma la ricetta che sto per darvi nasconde ben 3 trucchi del mestiere per un primo piatto cremoso, saporito e ben mantecato!

Vuoi scoprire il trucchetto per una pasta con carciofi e aglio di Nubia ben mantecata?

Bene, oggi ti svelo come:

  • preparare un gustoso olio all’aglio
  • preparare una cremosa salsa verde al prezzemolo
  • mantecare la pasta ancora al dente con acqua di cottura e salsa al prezzemolo per un risultato come quello di un ristorante.

La pasta con carciofi e aglio di Nubia infatti ha una base che ricorda la pasta aglio, olio e peperoncino a cui poi aggiungiamo i carciofi saltati in padella, sfumati con il vino bianco e il pomodoro secco caramellato col miele!

Che dite, pronti a portare un piatto da chef sulla vostra tavola?

Floriana

Ingredienti (per 5 piatti):

  • 500 g spaghetti
  • 100 g prezzemolo
  • 1oo ml olio d’oliva Extravergine
  • 50 g patata (sarebbe 1 patata media)
  • 7 carciofi
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 5 spicchi d’aglio di Nubia
  • 1 cucchiaio di paté d’aglio 
  • 2 cucchiaini di miele d’acacia
  • q.b. pomodoro secco
  • q.b. peperoncino in polvere o frantumato
  • q.b. sale

Procedimento:

  1. per prima cosa pulite i carciofi. Eliminate le foglie più dure fino ad arrivare a quelle più morbide e tagliate con un coltello la parte superiore con le spine.
  2. Tagliate i carciofi a metà e con un cucchiaino eliminate la barba.

  3. Affettateli e, man mano lavorate ciascun carciofo, tenete gli altri in una bacinella con acqua e limone per evitare che diventino neri.
  4. In una padella ben calda fate soffriggere un po’ di olio Evo e aggiungete i carciofi.
  5. Mescolateli e sfumateli con il vino bianco.
  6. Continuate la cottura, aggiungendo progressivamente dell’acqua calda che avete riscaldato in un’altra pentola.
  7. Condite con sale e peperoncino.Pasta con carciofi e aglio di Nubia. Carciofi in padella
  8. Nel frattempo in un pentolino fate bollire dell’acqua (1 litro) e fate cuocere una patata tagliata a metà con buccia.
  9. Adesso pulite il prezzemolo con acqua corrente, eliminate i gambi e tenete da parte soltanto le cime.
  10. Portate ad ebollizione in una pentola circa 1 litro d’acqua e aggiungete il prezzemolo. Fatelo cuocere per 10 minuti circa e dopo travasate il prezzemolo in un contenitore con acqua fredda per bloccare l’ingiallimento e mantenerne vivo il colore.
  11. Frullate così il prezzemolo con la patata bollita (spellata) in un frullatore e solo alla fine aggiungete un filo di olio Evo.

  12. Tagliate poi il pomodoro secco a dadolata e in una padella fatelo caramellare per 5 minuti con 2 cucchiai di miele d’acacia.
  13. In un frullatore frullate 100 ml di olio con 5 spicchi d’aglio per preparare così l’olio all’aglio che vedete nella foto successiva.

    olio all'aglio cremoso con aglio di Nubia

    Olio all’aglio di Nubia

  14. A questo punto siete pronti per assemblare la pasta con carciofi e aglio di Nubia.

  15. Portate ad ebollizione in una pentola circa 2 litri d’acqua e calate gli spaghetti. Salate a piacere.
  16. In una padella soffriggete l’olio Evo all’aglio con il paté di aglio e aggiungete un mestolo di acqua di cottura.
  17. Quando gli spaghetti saranno al denti (7 minuti dopo) trasferiteli nella padella e iniziate a mantecare con l’acqua di cottura.
  18. Spadellate la pasta e se vi può essere utile aiutatevi anche con un cucchiaio di legno per mescolare.
  19. Unite così la salsa di prezzemolo e continuate a mantecare.
  20. L’acqua di cottura va aggiunta poco per volta fino a raggiungere la cottura desiderata.Pasta con carciofi e aglio di Nubia
  21. Unite infine i carciofi, il pomodoro secco, mescolate e per completare un filo d’olio per dare lucentezza alla pasta.
  22. Servite con qualche ciuffetto di prezzemolo tritato finemente e del peperoncino, se preferite.

Trucchi del mestiere:

  • se preferite, potete anche evitare di usare il paté d’aglio e preparate solo l’olio all’aglio che certamente renderà più gustoso il vostro primo piatto rispetto ad un semplice soffritto di aglio e olio;
  • la mantecatura del piatto con la salsa al prezzemolo faciliterà la formazione della classica cremina gustosa che accompagna sempre un primo piatto da ristorante;
  • se i pomodori secchi sono troppo salati, vi consiglio di sbollentarli un po’e di procedere poi con la caramellizazione.Pasta con carciofi e aglio di Nubia

A proposito di aglio di Nubia..

Per il soffritto ho utilizzato sia le teste d'aglio che il paté di aglio dell'azienda Simonte che mi sono state regalate da un'amica qualche tempo fa . L'azienda Simonte è un'azienda siciliana con sede a Dattilo una piccola frazione del comune di Paceco. Non ho alcuna collaborazione in corso con questa azienda siciliana, ma voglio comunque citarla per la capacità e l'audacia missione di ripartire dalla terra del nonno.
Ripartire con lo scopo di avviare un progetto di recupero e di salvaguardia di quelle biodiversità siciliane che rischiavano di essere perdute nel tempo quali:

la coltivazione dell’aglio di NubiaPasta con carciofi e aglio di Nubia la semina del vecchio Melone Cartucciaro di Paceco

la coltivazione del grano Timillia utilizzato per preparare il pane nero di Castelvetrano

le lenticchie, i ceci e il pomodoro Pizzutello delle Valli ericine.

 

 

 

   

Rimaniamo in tema: vuoi preparare in casa il pane nero di Castelvetrano? Scopri qui la mia ricetta!

 

 

 

 

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chef blogger e Podcaster con un passato da giurista.

Cresciuta professionalmente tra i fornelli di Cantiere Cucina, la mia missione è comunicare la Sicilia attraverso i miei piatti d’autore.

Il mio progetto?

“Ti racconto una ricetta”

Ti porto con me raccontandoti la storia e l'eccellenze enogastronomiche della mia Sicilia con itinerari siciliani e eventi di antropologia culturale legati al cibo su più canali:
video itineranti, cene e cooking show da me ideati e curati, coinvolgendo aziende del territorio.
Realizzazione piatti d'autore con materie prime del territorio.
Racconti, interviste e storie divulgati mediante il mio nuovo Podcast.

Collaborazioni:
florianafontanablog@gmail.com

Il mio progetto: Ti racconto una ricetta, tappa Polizzi Generosa
Entra a far parte della mia Community e rimani aggiornato!
Ascolta il mio Podcast