american pizza day

9 Febbraio: American pizza day

Seppure sia un capolavoro tutto italiano, la pizza ha conquistato fin da subito i cuori degli americani!

Fu infatti Gennaro Lombardi ad aprire nel lontano 1895 la prima pizzeria a New York City e da allora fino ad oggi gli americani non hanno mai rinunciato a questa prelibatezza!

E se da noi in Italia il #pizzaday si celebra il 17 Gennaio di ogni anno, in America il 9 Febbraio è giorno di festeggiamenti

E io voglio così celebrare questo American Pizza Day con la pizza di mamma!!!

Preparata con 2 tipologie di farina è soffice, facile da preparare, buona, gustosa

Un boccone tira l’altro!

Io vi lascio la ricetta di mamma step by step con 1 kg di farina.

Per una migliore lievitazione vi consiglio di preparare l’impasto almeno 24 ore prima dell’America Pizza day! 

E allora non mi resta così che auguravi buon lavoro e buon Pizza Day!!

Floriana.

Ingredienti (per 4 dosi medie) :

  • 500 g farina 00
  • 500 g farina di semola rimacinata di grano duro
  • 500 ml acqua tiepida
  • 50 g olio Evo
  • 40 g zucchero
  • 25 g sale
  • 5 g lievito di birra

Ingredienti (per la farcitura):

  • 1 litro passata di pomodoro casareccia
  • 500 g mozzarella fiordilatte
  • q.b origano
  • q.b sale e Olio Evo
  • q.b zucchero

Procedimento:

  1. per prima cosa mettete le due farine con lo zucchero e con il sale in una ciotola e mescolate gli ingredienti con le mani.
  2. Riscaldate al microonde l’acqua (deve essere tiepida), sciogliete il lievito nell’acqua e versateli a filo nei secchi.
  3. Cominciate ad impastare e man mano che impastate aggiungete l’acqua rimanente.
  4. Aggiungete poi l’olio Evo e impastate
  5. Trasferite l’impasto su un piano da lavoro.
  6. Continuate ad impastare fin quando l’impasto non diventa liscio e ben amalgamato.
  7. Conservate così l’impasto avvolto con delle coperte o canovacci al caldo e fatelo lievitare dalle 6 alle 24 ore.
  8. Preparate così il pomodoro: prendete la salsa casareccia, versatela in una ciotola e conditela con olio Evo, sale e origano.
  9. Tagliate così a cubetti la mozzarella.
  10. Trascorso il tempo necessario, versate della farina su un piano da lavoro, prendete il panetto e dividetelo in 4 parti.
  11. Rivestite le teglie con un po’ di olio Evo, stendete il panetto e farcite ciascun panetto con il pomodoro.
  12. Infornate la pizza in forno preriscaldato, statico, a 250°C per 6 minuti nella parte inferiore del forno.
  13. Non appena la pizza entra a metà cottura, aggiungete la mozzarella, infornatela e completate la cottura nella parte superiore del forno per altri 10 minuti.
  14. Sfornate la vostra pizza e conditela con un filo d’olio Evo.

Trucchi del mestiere:

  • più la lievitazione è lunga, meno lievito di birra dovrete usare;
  • potete conservare in freezer la vostra pizza cotta a metà cottura, avvolta con carta di alluminio, dopo averla fatta raffreddare e all’occorrenza scongelarla e proseguire la cottura in forno;
  • potete conservare la pizza già cotta in frigo, avvolta con carta di alluminio, per 2-3 giorni circa.american pizza dayVuoi provare la ricetta della pizza napoletana? Prova la ricetta di Davide Civitiello

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Chef blogger e Podcaster con un passato da giurista.

Cresciuta professionalmente tra i fornelli di Cantiere Cucina, la mia missione è comunicare la Sicilia attraverso i miei piatti d’autore.

Oggi sono Executive Chef del Domìa Hotel Boutique a Mondello.

Il mio progetto?

“Ti racconto una ricetta”

Ti porto con me raccontandoti la storia e l'eccellenze enogastronomiche della mia Sicilia con itinerari siciliani e eventi di antropologia culturale legati al cibo su più canali:
video itineranti, cene e cooking show da me ideati e curati, coinvolgendo aziende del territorio.
Realizzazione piatti d'autore con materie prime del territorio.
Racconti, interviste e storie divulgati mediante il mio nuovo Podcast.

Collaborazioni:
florianafontanablog@gmail.com

Ascolta il mio Podcast