Pasta coi tenerumi e zucchine e un buon cacio cavallo

floriana fontana profiloPasta coi Tenerumi e ti racconterò della mia infanzia, delle lunghe giornate estive trascorse a casa di nonna tra saltelli, corse in bicicletta e mani sempre in acqua!

E al richiamo “Floriana veni ca’ camu a puliziari i Tinniruma” ( trad. “Floriana vieni qua che dobbiamo pulire i Tenerumi”) io correvo come Speedy Gonzales!

Si! Amavo il contatto con l’acqua mentre con cura immergevo i tenerumi in una bacinella per eliminare la terra in eccesso e mi divertivo sempre ad aiutare nonna in cucina, lì, posizionata in piedi su una seggiola di legno con il sedile di paglia!

Ecco perché, ancora oggi, per me non è estate senza un bel piatto palermitano di Pasta ai Tenerumi!

La mia versione preferita della pasta coi tenerumi?

Come quella di nonna!

Con pomodoro pelato, cacio cavallo stagionato tagliato a dadolata e la dolce zucchina lunga siciliana, che qui a Palermo siamo soliti chiamare “Cucuzza”!Piatto di Pasta coi Tenerumi a tavola

Ancora oggi, di sicuro non so bene il motivo per cui nonna mi diceva sempre “Mancia a pasta chi Tinniruma ca’ arrifrisca u’ stomacu!” ( Trad: Mangia la pasta coi Tenerumi che rinfresca lo stomaco!), ma di una cosa sono certa: nonostante i 40°C all’ombra, un palermitano difficilmente rinuncia alla Pasta coi Tenerumi!

Perché basta che la fai “ammasare” (Trad. Raffreddare) e, nonostante il caldo riuscirai a mangiare!

Floriana.

A proposito di sapori e storie dei piatti siciliani, 

non perderti il nuovo format “Saperi e Sapori”in collaborazione con la dott.ssa Valentina Schirò.

Ingredienti (per 6 piatti di pasta):

  • 500 g pomodoro pelato (la polpa)
  • 300 g spaghetti spezzati
  • 70 g Cacio cavallo
  • 2 mazzi di Tenerumi
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 zucchina lunga siciliana
  • q.b. olio EVO
  • q.b. sale
  • 1 pizzico bicarbonato ( per correggere l’eventuale acidità del pomodoro)

Procedimento:

  1. per prima cosa mettete a mollo i Tenerumi in una bacinella con abbondante acqua e per circa 5 volte ripetete il seguente passaggio fino a rilasciare tutta la terra residua: scola tenerumi nello scola pasta, rimetti i tenerumi in una bacinella con abbondante acqua. Scola i tenerumi con uno scola pasta.
  2. Selezionate le foglie dei Tenerumi che risultano verdi, sane, vellutate al tatto e tenere.
  3. Pulite così le foglie selezionate con acqua e affettatele in piccole parti.Pasta coi tenerumi alla palermitana
  4. Pelate la zucchina lunga o raschiatela con un coltello da cucina, pulitela con acqua e tagliatela a dadolata.
  5. Preparate nel frattempo il famoso PIC PAC: in un pentolino fate soffriggere gli spicchi d’aglio con abbondante olio EVO e unite il pomodoro pelato. Fate cuocere il pomodoro pelato fino a restringimento
  6. Lessate i Tenerumi e la zucchina in una pentola con abbondante acqua.
  7. Aggiungete un po’ di sale a piacere.
    Tenerumi e zucchine lessate
  8. A questo punto travasate con una schiumarola i Tenerumi e la zucchina in una pentola.
  9. Aggiungete il pomodoro pelato, un po’ di acqua di cottura dei tenerumi fino a coprire e portate ad ebollizione a fiamma dolce.
  10. Non appena inizia a bollire unite gli spaghetti spezzati, insaporite con un po’ di sale a piacere e aggiungete un altro po’ di acqua di cottura (se il liquido dovesse essere poco).
  11. A metà cottura unite il Cacio cavallo tagliato a dadolata e servite la Pasta coi Tenerumi ancora calda.Piatto di Pasta coi Tenerumi a tavola

Trucchi del mestiere:

  • se il pomodoro pelato dovesse avere una nota troppo acidula, aggiungete 1 pizzico di bicarbonato prima di ultimare la cottura;
  • se volete potete conservare una parte del condimento in un contenitore di vetro chiuso ermeticamente in frigo e utilizzarlo all’occorrenza;
  • per gusto personale oltre al Cacio cavallo io aggiungo anche un po’ di grana grattugiato e di Primo sale.

Conosci già la Pasta ca zucchina longa palermitana? Ti spiego come preparala qui

2 Responses

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chef blogger e Podcaster con un passato da giurista.

Cresciuta professionalmente tra i fornelli di Cantiere Cucina, la mia missione è comunicare la Sicilia attraverso i miei piatti d’autore.

Il mio progetto?

“Ti racconto una ricetta”

Ti porto con me raccontandoti la storia e l'eccellenze enogastronomiche della mia Sicilia con itinerari siciliani e eventi di antropologia culturale legati al cibo su più canali:
video itineranti, cene e cooking show da me ideati e curati, coinvolgendo aziende del territorio.
Realizzazione piatti d'autore con materie prime del territorio.
Racconti, interviste e storie divulgati mediante il mio nuovo Podcast.

Collaborazioni:
florianafontanablog@gmail.com

Il mio progetto: Ti racconto una ricetta, tappa Polizzi Generosa
Entra a far parte della mia Community e rimani aggiornato!
Ascolta il mio Podcast