Le Ciambelle con base per pizza Stuffer

Le Ciambelle con base per pizza Stuffer sono un’idea veloce, gustosa e alternativa!

Perché utilizzare la base per pizza Stuffer nella sua versione tradizionale?

Dividendo infatti questo preparato lievitato in tante striscioline potrai ottenere delle gustose e sfiziose Ciambelle salate con ricotta e pomodorini glassati al miele!

Poi, giusto per creare un contrasto di sapori dolci e salati, ho guarnito anche con qualche oliva verde denocciolata.

Le ciambelle con base per pizza Stuffer ricordano i profumi della Sicilia da portare a tavola per un fresco antipasto o aperitivo finger food

Prepararle sarà un gioco da ragazzi!

Non perderti questa occasione: hai la possibilità di portare la Sicilia sulla tua tavola!

Floriana.

Collaborazione con Stuffer

Ingredienti:

  • 300 g ricotta di pecore
  • 20 pomodorini
  • 3 cucchiai di miele d’acacia
  • 1 scorza di limone
  • 1 noce di burro
  • q.b. pepe nero
  • q.b. sale
  • qualche oliva verde denocciolata

Procedimento:

  1. per prima cosa mettete la ricotta in uno scolapasta (almeno qualche ora prima) in modo che perda un po’ di siero.
  2. Nel frattempo pulite i pomodorini con acqua corrente e praticate un’incisione a croce sulla polpa, nella parte alta del pomodorino.Le Ciambelle con base per pizza Stuffer
  3. Immergete i pomodorini poi in un pentolino con acqua bollente per 50 secondi circa e dopo con una schiumarola travasateli in una ciotola con acqua fredda.
  4. Spellate i pomodorini e dopo potete caramellarli in padella
  5. Sciogliete una noce di burro nella padella a fiamma dolce e dopo aggiungete i pomodorini.
  6. Unite i 3 cucchiai di miele, sale q.b., mescolate fino a scioglimento degli ingredienti.
  7. Srotolate la base di pizza e suddividetela in striscioline larghe circa 2 cm.
  8. Trasformate con il palmo della mano ogni striscia in palline, poi a filoncino.
  9. Spennellate l’estremità del filoncino con un po’d’acqua e unite formando così una ciambella.
  10. Spennellate le ciambelle con olio Evo e infornate in forno preriscaldato, ventilato a 180° per 15-20 minuti circa.
  11. Grattugiate la scorza di un limone, aggiungetela alla ricotta, mescolate e con un sacco a poche farcite le ciambelline con la ricotta.
  12. Guarnite infine con pomodorini caramellati e olive verdi denocciolate.

Trucchi del mestiere:

  • potete conservare le ciambelline in un contenitore chiuso ermeticamente il giorno prima, in luogo lontano da fonti di calore e di umidità, e farcirle qualche giorno dopo;
  • le ciambelline già pronte vanno conservate in frigo sempre in un contenitore chiuso ermeticamente per 2 giorni massimo.

Voglia di aperitivo? Prova i miei deliziosi Cornetti salati al pesto!

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chef blogger e Podcaster con un passato da giurista.

Cresciuta professionalmente tra i fornelli di Cantiere Cucina, la mia missione è comunicare la Sicilia attraverso i miei piatti d’autore.

Il mio progetto?

“Ti racconto una ricetta”

Ti porto con me raccontandoti la storia e l'eccellenze enogastronomiche della mia Sicilia con itinerari siciliani e eventi di antropologia culturale legati al cibo su più canali:
video itineranti, cene e cooking show da me ideati e curati, coinvolgendo aziende del territorio.
Realizzazione piatti d'autore con materie prime del territorio.
Racconti, interviste e storie divulgati mediante il mio nuovo Podcast.

Collaborazioni:
florianafontanablog@gmail.com

Il mio progetto: Ti racconto una ricetta, tappa Polizzi Generosa
Entra a far parte della mia Community e rimani aggiornato!
Ascolta il mio Podcast