Crema di cavolo viola, farro e orzo
comfort food primi piatti

Crema di cavolo viola, farro e orzo: la ricetta

Non chiamatela Vellutata  ma chiamatela Crema di cavolo viola!

Perché Crema di cavolo viola?

Perché una vellutata di verdure che si rispetti deve sempre contenere un elemento addensante, che oggettivamente le verdure non possono mai contenere, dal momento che queste sono costituite da una grande quantità di acqua!

Come poter trasformare una Crema di verdure in una vera e propria Vellutata?

Aggiungendo delle patate, le quali contengono amido o alcuni ingredienti addensanti come la farina di cereali, l’avena o il riso!

Occhio però al brodo vegetale!

Desideri una Crema di successo? Aggiungi più brodo!

Desideri una Vellutata liscia come il Velluto ma corposa? Riduci allora la quantità di brodo e bilancia il composto con un elemento addensante!

Proprietà del Cavolo viola e ricetta

Di sicuro ciò che rende il Cavolo viola più invitante del classico Cavolo Cappuccio è il suo colore, determinato dalla presenza di antociani, coloranti idrosolubili, i quali svolgono anche una funzione stimolante per il nostro metabolismo, quindi…

non ci resta che preparare una calda, semplice ma buona Crema di cavolo viola con farro e orzo!

Ingredienti (per 4 persone)

  • 1/2 Cavolo viola
  • 1 cipollotto
  • 1 litro Brodo vegetale
  • 100 g Orzo
  • 100 g Farro
  • 1 rametto Rosmarino
  • q.b. Olio Evo
  • q.b. Sale
  • q.b. Zenzero o limone scorza

Procedimento:

  1. per prima cosa pulite per bene il cipollotto e il Cavolo viola.
  2. Nel frattempo preparate del brodo vegetale utilizzando il metodo di cui al seguente link: Brodo vegetale fatto in casa
  3. Tagliate così il cipollotto a rondelle e fatelo soffriggere in abbondante olio Evo.
  4. Tagliate a listarelle il Cavolo viola, pulitelo in abbondante acqua e aggiungetelo al soffritto.
  5. Continuate a cuocere il cavolo, aggiungendo del brodo a coprire fino a completa cottura.
  6. Nel frattempo lessate in due pentole separate il farro e l’orzo, secondo i minuti riportati nella loro confezione e salate l’acqua di cottura a piacere.
  7. Una volta pronto il cavolo, frullatelo con un frullatore o con un mini pimer, aggiungendo del sale e dello zenzero/limone scorza per condire.
  8. Infine unite l’olio Evo e il rosmarino per dare lucentezza alla Crema.
  9. Frullate ancora una volta e la vostra Crema sarà pronta per essere degustata.Crema di cavolo viola, farro e orzo

Trucchi del mestiere:

  • potete conservare la Crema di Cavolo viola per 2 giorni circa in frigo o per massimo 1 mese in freezer;
  • se volete ottenere una vellutata, vi consiglio di aggiungere circa 2 patate medie lessate, che andrete a frullare insieme al cavolo già cotto;
  • l’aggiunta dello zenzero o della scorza di limone smorza il sapore intenso del cavolo, oltre a renderlo più digeribile.

Conosci già il potere benefico delle Arance? Scopri di più su: Le arance: un ricarico di energia, curiosità e ricetta

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *