Biancomangiare senza glutine con farina di castagne

Biancomangiare senza glutine con farina di castagne o finto biancomangiare visto che il suo colore bianco non è?

Effettivamente il biancomangiare gluten free che ho pensato e preparato per chi è intollerante al glutine ha, senza dubbio, un colore bruno.

Bruno come la farina di castagne!

Ma è proprio la farina di castagne (farina priva di glutine) ad apportare un sapore corposo e avvolgente al nostro biancomangiare senza glutine

Ma c’è di più: oltre ad usare la farina di castagne vi spiego anche come preparare il crumble alle mandorle e il coulis d’arancia con cui ho deciso di accompagnare questo gustoso dolce al cucchiaio.

Ovviamente tutto senza traccia di glutine!

Vi siete però mai chiesti quali sono le origini del biancomangiare?

Bene, il biancomangiare è una preparazione niente meno che medievale, tipica soprattutto di tre regioni italiane quali la Sicilia, la Sardegna e la Valle d’Aosta.

Pensate che la versione palermitana del biancomangiare più nota è la versione dolce al cucchiaio con zucchero, amido e latte che un tempo le domenicane del monastero di Santa Caterina utilizzavano per farcire anche i pasticciotti

Questo perché?

Perché gran parte della pasticceria palermitana è frutto di ottocento anni di storia e sapienza gastronomica conventuale. In altri termini: furono le monache dei monasteri di clausura a ideare, preparare e diffondere gran parte dei nostri dolci.

Se vuoi infatti scoprire di più sulle storie e le ricette dei monasteri di Palermo, ti invito a visionare il sito de "I Segreti del chiostro", un'antica dolceria nel cuore del monastero di Santa Caterina che ancora oggi con cura, dedizione e fedeltà tramante le antiche ricette delle monache dei 21 monasteri di clausura di Palermo.

Floriana.

Ingredienti (4 biancomangiare):

  • 1 litro latte
  • 100 g farina di castagna
  • 60 g zucchero di canna
  • 2 cucchiaini di agar agar (per sostenere l’effetto collante della farina di castagne)
  • q.b. pistacchio a granella

Ingredienti (coulis d’arancia):

  • 100 g arancia
  • 50 g zucchero
  • 4 cucchiai d’acqua

Ingredienti (crumble di mandorle):

  • 100 g farina di mandorle
  • 60 g zucchero di canna
  • 2 cucchiaini di sale
  • 2 cucchiai di miele d’acacia

Procedimento:

  1. per prima cosa in un pentolino riscaldate il latte con lo zucchero di canna.
  2. Non appena sfiora il bollore, unite la farina di castagne setacciata e mescolate energeticamente con una frusta a mano per 20 minuti circa, continuando la cottura a fiamma dolce.
  3. Fate raffreddare così il biancomangiare per circa 10 minuti e dopo versatelo negli appositi stampini.
  4. Conservatelo in frigo per un paio d’ore.
  5. Nel frattempo preparate il crumble. In una ciotola mescolate la farina di mandorle con il miele, il sale, lo zucchero e poi stendete questo composto in una teglia su un foglio di carta da forno.
  6. Infornate in forno statico, preriscaldato a 150° per 10 minuti circa. Il crumble deve diventare dorato e non bruno.
  7. Preparate così il coulis d’arancia facendo cuocere in una padella l’arancia sbucciata e tagliata a dadolata con lo zucchero e 4 cucchiai d’acqua.
  8. Una volta cotta, frullate l’arancia con un mini pimer e filtrate il coulis con un colino.
  9. A questo punto potete impiattare il vostro biancomangiare su uno strato di crumble alle mandorle e guarnirlo con coulis d’arancia e pistacchio a granella.Biancomangiare senza glutine con farina di castagne

Trucchi del mestiere:

  •  l’agar agar vi aiuterà a far solidificare più velocemente il vostro biancomangiare dal momento che la farina di castagne potrebbe avere meno forza rispetto ad una farina di grano con glutine;
  • se è necessario, potete allungare l’arancia con un altro po’ d’acqua durante la sua cottura;
  • potete conservare il biancomangiare in frigo per 2-3 giorni purché coperto con della pellicola trasparente o chiuso ermeticamente.

Vuoi sapere quali sostituti gluten free utilizzare in cucina? Leggi o ascolta l’intervista con la dott.ssa Schirò qui

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chef blogger e Podcaster con un passato da giurista.

Cresciuta professionalmente tra i fornelli di Cantiere Cucina, la mia missione è comunicare la Sicilia attraverso i miei piatti d’autore.

Il mio progetto?

“Ti racconto una ricetta”

Ti porto con me raccontandoti la storia e l'eccellenze enogastronomiche della mia Sicilia con itinerari siciliani e eventi di antropologia culturale legati al cibo su più canali:
video itineranti, cene e cooking show da me ideati e curati, coinvolgendo aziende del territorio.
Realizzazione piatti d'autore con materie prime del territorio.
Racconti, interviste e storie divulgati mediante il mio nuovo Podcast.

Collaborazioni:
florianafontanablog@gmail.com

Il mio progetto: Ti racconto una ricetta, tappa Polizzi Generosa
Entra a far parte della mia Community e rimani aggiornato!
Ascolta il mio Podcast