A volte è necessario che gli occhi del nostro cuore e della nostra mente si aprano affinché possiamo riconoscere il luogo in cui ci troviamo! Gioia? Tristezza? Serenità? Rabbia? Altruismo? Orgoglio?

Qual è il luogo in cui ti trovi adesso? Quale emozione anima le tue azioni?

Facile dire: “A Natale siamo tutti più buoni”, meno facile è guardarsi dentro e ammettere che in realtà, in fondo, tanto buoni non siamo!

Questo è il percorso che ognuno di noi dovrebbe intraprendere in questo cammino chiamato VITA, questo è il percorso intrapreso da Ebenezer Scrooge, protagonista del “Il Canto di Natale”, un anziano signore avido, freddo, scorbutico, dal cuore indurito che dulcis in fundo ritrova se stesso e la gioia delle piccole cose!

E allora quale miglior dolce di una Cream Tart di Natale potevo scegliere per celebrare la gioia delle piccole cose?

Un dolce su due livelli, composto da due basi di pasta frolla, farcito con delicati, soffici e gustosi ciuffetti di crema di ricotta, in un gioco di contrasti tra bianco, rosso e marrone.

Un dolce da preparare e da servire durante le festività di Natale, colorando di gioia e di amore le vostre tavole!

E se volete sapere di più su questo libro, andate a leggere la recensione di CheSerie suhttps://cheseriebooks.blogspot.com/2018/12/il-canto-di-natale-charles-dickens.html?fbclid=IwAR2YYNuyyEl2TxuQVg-yoiM_elnxNZqL8i9Chbui8gxqNSIAI8cKuC-9Gv8

Se dovesse poi avanzarvi della pasta frolla divertitevi a preparare dei deliziosi e carini biscotti di Natale! 

Ingredienti (pasta frolla):

  • 250 g farina 00
  • 200 g zucchero
  • 3 tuorli
  • 100 g strutto
  • 5 g ammoniaca per dolci (o lievito)
  • q.b frutti di bosco

Ingredienti (crema di ricotta):

  • 300 g ricotta di pecora
  • 150 g zucchero
  • 20 g cacao amaro in polvere

Procedimento:

1. per prima cosa preparate la pasta frolla. Mettete in una ciotola la farina setacciata, i tuorli, lo zucchero, l’ammoniaca e lo strutto in una ciotola e impastate a mano velocemente fino ad ottenere un’impasto liscio e omogeneo.

2. Nel frattempo preparate la crema di ricotta. Montate con le fruste elettriche la ricotta insieme allo zucchero.

3. Dividete la ricotta in un due ciotole e in una delle due ciotole aggiungete il cacao in polvere. Mescolate e conservate la crema di ricotta in frigo.

4. Prendete così la pasta frolla, stendetela con un mattarello fino ad uno spessore di 1 centimetro e con un tagliapasta dal diametro di 18 cm ricavate due dischi.

5. Bucherellate i due dischi con i rebbi di una forchetta e fateli cuocere in forno statico a 180 °C per 20-25 minuti circa fino a doratura.

6. Con la pasta frolla rimanente, prendete le formine e realizzate dei deliziosi biscotti di Natale e la scritta “XMAS” che andrete poi a posizionare sulla Cream Tart.

7. Non appena i dischi di pasta frolla saranno freddi, prendete due sacchi a poche, riempiteli rispettivamente con crema di ricotta bianca e crema di ricotta al cacao, usando un beccuccio a forma di stella e un beccuccio liscio tondo.

8. Guarnite così il primo di disco di pasta frolla, alternando un ciuffo bianco con un ciuffo al cacao. Ricoprite poi con il secondo disco e procedete in ugual modo.

9. Infine guarnite la vostra Cream Tart con frutti di bosco e con la scritta “XMAS”.

E dulcis in fundo vi lascio qualche dolce scatto!

torta di zucca.jpg

Suggerimenti:

  • per ottenere una crema di ricotta ben asciutta vi consiglio di farla scolare prima in uno scolapasta per almeno 1 giorno e mezzo;
  • potete conservare la Cream Tart in frigo in un contenitore chiuso ermeticamente per 2-3 giorni circa.

Vi auguro un Buon Natale, gioendo delle piccole cose!

Floriana.

#

3 Responses

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chef blogger e Podcaster con un passato da giurista.

Cresciuta professionalmente tra i fornelli di Cantiere Cucina, la mia missione è comunicare la Sicilia attraverso i miei piatti d’autore.

Il mio progetto?

“Ti racconto una ricetta”

Ti porto con me raccontandoti la storia e l'eccellenze enogastronomiche della mia Sicilia con itinerari siciliani e eventi di antropologia culturale legati al cibo su più canali:
video itineranti, cene e cooking show da me ideati e curati, coinvolgendo aziende del territorio.
Realizzazione piatti d'autore con materie prime del territorio.
Racconti, interviste e storie divulgati mediante il mio nuovo Podcast.

Collaborazioni:
florianafontanablog@gmail.com

Il mio progetto: Ti racconto una ricetta, tappa Polizzi Generosa
Entra a far parte della mia Community e rimani aggiornato!
Ascolta il mio Podcast