Reduce da una scampagnata nel bosco di Ficuzza, in frazione di Corleone, mio padre ha portato con sé una bella sacca ricca di Asparagi, pronti per essere puliti, affettati e mangiati!

Sapete già di che luogo stiamo parlando?

Ebbene si, l’aria del bosco di Ficuzza  fu adibita a riserva di caccia reale da Ferdinando I delle Due Sicilie, che vi edifico la “Casina Reale di caccia”. Nel 1860, con l’Unità d’Italia, il territorio divenne poi proprietà del Demanio del Regno d’Italia che cedette ai privati gran parte delle aree già disboscate e dissodate, ma a partire dal 2000 la  gestione della Riserva è stata affidata all’ Azienda Foreste. 

Così, visto che li desideravo da tempo, ho voluto preparare un bel Risotto con Asparagi, utilizzando anche un po’ di Zucca, portando così quella dolcezza in più che va a bilanciare il sapore amaro degli asparagi!

Ricchi di sali minerali, antiossidanti, vitamine e fibre, gli asparagi sono un ottimo ortaggio bio in questo periodo di preparazione alla stagione estiva! Se di bosco poi e raccolti a mano, ancora meglio!!

Io li amo! E voi?

Floriana.

Se vuoi scoprire altre ricette Siciliane clicca su: https://www.florianafontana.it/category/sicilia-bedda/

Ingredienti (per 6 persone):

  • 500 g Asparagi
  • 500 g Riso Carnaroli
  • 400 g Zucca
  • 1 cipolla
  • q.b. Olio EVO
  • q.b. sale
  • q.b. peperoncino

Procedimento:

  1. per prima cosa pulite gli asparagi con abbondante acqua, togliete la parte del gambo più dura e lessateli in acqua salata fino a bollore.
  2. Tagliate e sbucciate la zucca in piccoli pezzi e fate soffriggere in padella l’olio EVO con la cipolla tagliata in piccoli pezzi.
  3. Aggiungete così la zucca e, diluendo con un po’ di acqua riscaldata, fate cuocere la zucca fino a quando diventa morbida.La ricetta del Risotto con Asparagi di Ficuzza e Zucca
  4. Aggiungete così gli sparagi, moderate di sale, di peperoncino e fate cuocere per altri 5 minutini.
  5. Prendete 4 cucchiai di condimento e metteteli da parte in una ciotola.
  6. Frullate invece con un minipimer la parte restante fino ad ottenere una sorta di vellutata.IMG_7477
  7. A questo punto potete calare il riso, mescolare e aggiungere progressivamente dell’acqua, che avete riscaldato in una ciotola a parte.
  8. Continuate a mantecare il risotto fino a completare la cottura e aggiungendo progressivamente l’acqua riscaldata.
  9. Per ultimo unite al riso il condimento che avete precedentemente messo da parte, mescolate e servite al piatto.

Trucchi del mestiere:

  • se volete, potete aggiungere nell’acqua riscaldata degli aromi oppure della cipolla, delle carote, del sedano per ottenere una sorta di brodo vegetale;
  • il risotto si conserva perfettamente in frigo in un contenitore chiuso ermetico, in frigo per 2 giorni circa.La ricetta del Risotto con Asparagi di Ficuzza e Zucca

 

 

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chef blogger e Podcaster con un passato da giurista.

Cresciuta professionalmente tra i fornelli di Cantiere Cucina, la mia missione è comunicare la Sicilia attraverso i miei piatti d’autore.

Il mio progetto?

“Ti racconto una ricetta”

Ti porto con me raccontandoti la storia e l'eccellenze enogastronomiche della mia Sicilia con itinerari siciliani e eventi di antropologia culturale legati al cibo su più canali:
video itineranti, cene e cooking show da me ideati e curati, coinvolgendo aziende del territorio.
Realizzazione piatti d'autore con materie prime del territorio.
Racconti, interviste e storie divulgati mediante il mio nuovo Podcast.

Collaborazioni:
florianafontanablog@gmail.com

Il mio progetto: Ti racconto una ricetta, tappa Polizzi Generosa
Entra a far parte della mia Community e rimani aggiornato!
Ascolta il mio Podcast
Ti aspetto su Instagram